FRAGILE Ticino

Fragile Suisse è presente in Ticino dal 1997 con sede a Biasca in via Prada 6.

 

Fragile Ticino nasce dall’esigenza di aiutare e offrire un servizio alternativo alle persone che hanno subito una lesione cerebrale.

Con grande piacere dopo 20anni si può far riferimento a una Famiglia. Gli utenti attualmente attivi, sono cresciuti con Fragile durante tutti questi anni.


Al Martedì e al Giovedì la sede è aperta dalle 8.00 alle 17.00 (vedi agenda)

La Responsabile della sede Ticinese, la Signora Vanzetta, si occupa della gestione sia amministrativa che educativa per gli Utenti. Ci sono diversi volontari che a intervalli tra il martedì e il giovedì si mettono a disposizione per dare una mano.


Le persone che hanno subito una lesione cerebrale possono trovare un’alternativa alla loro quotidianità ritrovandosi settimanalmente presso l’atelier a Biasca.

Ci si occupa principalmente della condivisione personale, creare oggetti utilizzando la propria manualità. La familiarità tra gli Utenti e il loro divertirsi assieme è il punto forte. Si creano lavoretti con il legno, la pittura e altri materiali i quali permettono loro di mantenere la funzionalità motoria degli arti e i muscoli. Tutto è studiato e basato sulle loro capacità.

 

Con la proposta dell’auto-aiuto con una professionista del settore, gli utenti possono confrontarsi e mantenere nel migliore dei modi o sviluppare maggiormente le loro capacità fisiche rimaste dopo la lesione cerebrale.

 

Uno degli scopi è alleggerire il fardello che ognuno porta con sé dopo il trauma subito. Sia personale che quello dei familiari. 

Dunque dev’essere un piacere passare del tempo assieme ed assumere la consapevolezza di quello che si è ora.

 

Molto apprezzate dai nostri Utenti sono le vacanze e le escursioni. Condividere spazi con persone estranee al nucleo familiare è molto importante. Siamo sempre affiancati da un infermiera professionista per qualsiasi evenienza.

 

In collaborazione con professionisti e volontari, per il primo semestre 2018 saranno organizzati dei corsi, ripartiti sull’arco dell’anno. Questi sono volti a stimolare i 5 sensi che, per quasi la totalità dei nostri Utenti, sono compromessi dalla lesione subita. 

A tutto ciò si aggiunge anche il fattore psicologico che ha un ruolo molto importante. L’accettazione della nuova situazione è molto difficile, sia per la persona stessa sia per la famiglia e le persone vicine.

Le attività che intendiamo proporre saranno principalmente svolte presso il nostro Atelier a Biasca in Via Prada 6, ed eventualmente a dipendenza dei corsi, fuori sede.

Oltre a tutto questo, come conclusione di questo progetto annuale, a fine Giugno 2018, organizziamo un corso di formazione continua. Una settimana nella Valle di Blenio, dove ogni Utente sarà libero di esprimersi attraverso la pittura, la musica, il teatro e la cucina. In collaborazione con professionisti e volontari.

Diventare membro

Consulenza

Donazione online

Newsletter

Facebook

Forum